Anteprima in pillole

Polisportiva Triveneto Trieste

Sta aumentando in maniera esponenziale il livello qualitativo del Triveneto Meeting.

Dopo la conferma dell’astista oro olimpico, Thiago Braz, c’è l’ok delle britanniche Laura Muir e dell’astro nascente del mezzofondo mondiale, Jemma Reekie (1.57.91 a Glasgow). A loro disposizione anche una lepre personale che cercherà di portarle abbondantemente sotto i 2 minuti.

Laura Muir, alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016, è arrivata settima nei 1500metri piani, ottenendo nello ste…sso anno anche il record nazionale britannico nello stesso percorso. Nel 2017 ha fatto registrare, nel giro di quattro giorni, due record europei al coperto, nei 1000 e nei 3000 metri piani. Nel suo palmares anche un oro agli Europei di Berlino del 2015, quattro ori in due edizioni degli Europei indoor, un argento e un bronzo ai Mondiali indoor di Birmingham 2018 e infine un argento agli europei under 23 nel 2013.

Jemma Reekie, classe 1998, ha vinto due medaglie d’oro ai Campionati Europei U23 del 2019 a Gävle, oltre ad aver vinto una medaglia d’oro ai Campionati Europei Under 20 del 2017 a Grosseto. Nel 2020 ha stabilito nuovi record britannici negli 800 metri indoor. L’anno scorso si è laureata campionessa europea Under 23 nei 1500 e negli 800 metri. Nel 2013, infine, fu medaglia di bronzo nei 1500 metri ai Mondiali di Londra.

Lorenzo Degrassi

Anteprima in pillole

Ci sarà anche tanta Italia nel Triveneto Meeting del prossimo primo agosto allo stadio “Pino Grezar”. Max Mandusic, Matteo Capello, Ivan De Angelis sono tre giovani stelle nostrane che si daranno battaglia nell’arena dell’atletica giuliana.Per l’astista triestino, dopo la vittoria nel campionato italiano all’aperto nel 2019, lo scorso febbraio ad Ancona il classe ’98 ha piazzato un salto da 5,50 che lo colloca sul podio italiano degli Under 23 di sempre dietro solo a Gibilisco e Stecchi. Matteo Capello, invece, sempre lo scorso febbraio ha centrato un importantissimo risultato stabilendo il nuovo record nazionale NJCAA sempre nel salto con l’asta con un notevole 5,30. Ivan De Angelis, infine, giovane astista “millennial” in quanto nato nel 2001, nel 2019 ha vinto il titolo di campione italiano di salto con l’asta con la misura di 5,05 metri, vittoria che ha fatto seguito al titolo stagionale indoor ottenuto sempre nel 2019 ad Ancona.
Lorenzo Degrassi